Civile

Desistenza dell'unico creditore istante e irrevocabilità della sentenza dichiarativa di fallimento

a cura della Redazione PlusPlus24 Diritto

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Fallimento e procedure concorsuali - Dichiarazione di fallimento - Desistenza del creditore istante o rinuncia all'azione - Fatti successivi all'apertura del fallimento - Irrilevanza. In caso di reclamo contro la dichiarazione di fallimento hanno rilevanza soltanto i fatti esistenti al momento della decisione e non invece quelli sopravvenuti in un momento successivo, pertanto, non assume alcuna rilievo la desistenza del creditore procedente o la sua rinuncia all'azione quando intervengano successivamente alla dichiarazione di fallimento. •Corte di cassazione, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?