Civile

Revoca del premio aziendale solo con un nuovo accordo

di Aldo Monea

Secondo la Cassazione, l’erogazione pluriannuale spontanea di una somma da parte del datore verso dipendenti costituisce un “uso aziendale”, fonte per lui di obblighi giuridici. Pertanto, la salvaguardia dei diritti quesiti dei lavoratori comporta il mantenimento del premio fino a un posteriore contratto collettivo che annulli o peggiori. Di conseguenza, nel caso specifico di una società che premia per anni i dipendenti, la comunicazione unilaterale di disdetta dell’emolumento, affissa in bacheca, non ha valore di revoca dell’uso, ove ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?