Civile

Può essere deferita agli arbitri la controversia su un contratto di locazione non abitativa

di Mario Finocchiaro

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Una volta che - con il superamento del sistema di vincoli sulle locazioni legato al cosiddetto equo canone - il legislatore ha ritenuto cessata anche la ratio che assisteva la previsione del divieto di clausola compromissoria e ha dato alle parti del contratto di locazione la possibilità, nell'esercizio della loro autonomia privata, di devolvere ad arbitri la decisione della controversia sul canone, sarebbe irragionevole, per sopravvenuta dissimetria, contrastante con l'articolo 3 della Costituzione, continuare a escludere il ricorso alla ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?