Civile

Processo da rifare se la condanna in appello arriva dopo l'assoluzione senza risentire i testi

di Marina Castellaneta

Se i giudici di appello ribaltano il verdetto di assoluzione stabilito in primo grado e condannano l’imputato senza aver sentito nuovamente i testi, centrali per la nuova decisione, è certa la violazione dell’articolo 6 della Convenzione europea dei diritti dell’uomo che assicura il diritto a un processo equo. A commetterla, questa volta, è stata l'Italia condannata ieri da Strasburgo per violazione dell’articolo 6 (ricorso n. 63446/13). La Corte europea, poi, non solo ha deciso un indennizzo alla parte lesa, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?