Civile

Riduzione sempre possibile verso i coeredi

di Selene Pascasi

L’erede che decade dal beneficio d’inventario, per non averlo esercitato nei termini previsti, può comunque agire per la riduzione verso i coeredi. L’accettazione con beneficio, infatti, è condizione di ammissibilità dell’azione, solo nel caso in cui tale azione venga esercitata nei confronti di un terzo e non anche quando sia rivolta verso un coerede. Lo precisa il Tribunale di Padova, con la sentenza n. 613 del 6 marzo 2017. Protagonista un uomo che, accettata con beneficio l’eredità del ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?