Civile

La decisione non è legata per legge alla ricognizione

di Angelo Busani e Emanuele Lucchini Guastalla

L’eredità è il complesso dei rapporti giuridici attivi e passivi del defunto; di questi rapporti diviene titolare l’erede e cioè il chiamato all’eredità (per legge o per testamento) che accetti l’eredità. Accettare l’eredità significa rispondere dei debiti del defunto anche se il loro valore eccede il valore dell’attivo ereditario. Bisogna prestare quindi estrema attenzione alle modalità con le quali un’eredità viene accettata dal chiamato: una volta che sia intervenuta l’accettazione, l’acquisizione dell’eredità è irreversibile, e non si può più ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?