Civile

Auto usate, la clausola “vista e piaciuta” non copre la rottura del motore

di Andrea Alberto Moramarco

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

In caso di acquisto di un'autovettura usata, la clausola “vista e piaciuta” inserita nel contratto esonera il venditore dalla garanzia per i vizi riconoscibili con la normale diligenza e non taciuti in mala fede, ma non anche per i vizi di natura occulta che non potevano in alcun modo essere verificati prima dell'acquisto, come nell'ipotesi del funzionamento del motore. Con questa motivazione la Corte d'appello di Roma nella sentenza 1516/2017 ha dato ragione all'acquirente che si era ritrovato con ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?