Civile

Prescrizione «breve» nell’appalto

di Alessandro Galimberti

La messa in liquidazione volontaria della società che si è aggiudicata un appalto fa scattare il termine di 5 anni per chiedere i danni da inadempimento. Ininfluente invece, sul calcolo prescrizionale, il momento della perdita dei requisiti tecnici minimi per la partecipazione alle gare pubbliche. La Terza civile della Cassazione - sentenza 13510/17, depositata ieri - ha risolto definitivamente il contenzioso tra la società che nel 1998 aveva vinto l’appalto Ced (Centro elaborazione/ banca dati ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?