Civile

Diritto di cronaca, la verità e la continenza della notizia escludono il danno

di Andrea Alberto Moramarco

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Sussiste la scriminante dell'esercizio del diritto di cronaca giornalistica giudiziaria di cui all'articolo 21 della Costituzione nel caso in cui il giornalista rispetti i limiti della verità oggettiva della notizia, della pertinenza e della continenza. I fatti riportati nell'articolo, cioè, devono basarsi su atti dell'autorità giudiziaria, devono avere una certa rilevanza sociale, nonché essere riportati correttamente senza eccedere quanto strettamente necessario per il pubblico interesse. In questo caso, non è consentito alcun risarcimento del danno per chi si ritiene ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?