Civile

Ai confini del Codice civile

di Franca Deponti

La legge li considera nulli perché relativi a materie che richiedono l’intervento del giudice, come appunto l’assegno di divorzio. E c’è poi un radicato costume nazionale votato al matrimonio indissolubile del tutto contrario a premunirsi, almeno sul fronte economico, per l’eventuale “dopo”. Ma ora che la Cassazione ha abbandonato il concetto del tenore di vita da garantire all’eventuale ex, è stato anche archiviato quel che restava del matrimonio per tutta la vita, resiliente oltre che al varo del divorzio ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?