Civile

Ritardo ferroviario, non è vessatorio il risarcimento limitato al biglietto

Francesco Machina Grifeo

In materia di responsabilità per danni da ritardo del vettore ferroviario, il Tribunale civile di Firenze, con una sentenza del 23 marzo scorso, contrastando un indirizzo che ha trovato spazio soprattutto nella giurisprudenza dei Giudici di Pace, ha confermato la vigenza dei limiti alla risarcibilità del danno da ritardo previsti dalla normativa speciale in materia. Secondo la magistratura onoraria invece il Rdl 11 ottobre 1934, n. 1948 (convertito nella legge 4 aprile 1935, n. 911, recante le “Condizioni generali ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?