Civile

Processo civile telematico, trappole e appigli della Pec

di Marisa Marraffino

Le incertezze del processo civile telematico e delle notifiche a mezzo Pec pesano sul lavoro dei professionisti, alle prese con vizi che possono portare a nullità insanabili fino alla scadenza dei termini processuali. A circa quattro anni dall’introduzione della possibilità per gli avvocati di notificare autonomamente a mezzo Pec gli atti giudiziari e a quasi tre anni dalla partenza dell’obbligo di deposito telematico per molti atti del contenzioso civile, le pronunce dei tribunali mettono in luce difficoltà pratiche e ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?