Civile

Il «fatto eccezionale» non esonera la compagnia aerea dal risarcimento per il ritardo eccessivo accumulato

di Marina Castellaneta

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La responsabilità di un vettore aereo per i ritardi dei voli, in alcuni casi, può scattare anche in presenza di circostanze eccezionali se la compagnia impone controlli ingiustificati che prolungano il ritardo. E' vero, infatti, che una collisione tra un aereo e un volatile è una circostanza eccezionale che libera l'azienda da obblighi di compensazione pecuniaria in caso di ritardi superiori alle tre ore, ma se il comportamento della compagnia dopo l'incidente contribuisce a prolungare i ritardi a ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?