Civile

Lavoro irregolare da retribuire ma niente pretese su infortuni e licenziamento

Giampaolo Piagnerelli

Il dipendente irregolare ha diritto a essere retribuito per il lavoro svolto, ma non può avanzare ulteriori richieste quali il risarcimento per infortunio in itinere, l'illegittimità del licenziamento intimatogli verbalmente con la cessione della società e poter continuare l'attività presso la nuova azienda che ha rilevato la srl di appartenenza in liquidazione. Questo è quanto ha stabilito la Cassazione con la sentenza n. 10696/2017. La Corte, di fatto, ha confermato la sentenza dei giudici di seconde cure ossia condanna ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?