Civile

Insultare il P.u. non è reato

di Andrea A. Moramarco

In occasione dello svolgimento di un atto d'ufficio da parte di un pubblico ufficiale, l'insulto rivolto a quest'ultimo non configura alcun reato. Difatti, non può integrare il delitto di minaccia al pubblico ufficiale la reazione genericamente minatoria del privato, mera espressione di sentimenti ostili, non accompagnati dalla prospettazione di un danno ingiusto, tale da turbare il pubblico ufficiale nell'assolvimento dei suoi compiti istituzionali. Nel caso di specie, il Tribunale ha così assolto un uomo che, in occasione di una ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?