Civile

Anche i pubblicisti possono rifiutarsi di rivelare le fonti

di Antonino Porracciolo

Anche i giornalisti pubblicisti si possono rifiutare di rivelare le fonti di conoscenza delle notizie pubblicate. Lo afferma la Corte d’appello di Caltanissetta (presidente ed estensore Andreina Occhipinti), in una sentenza del25 ottobre 2016. La vicenda in esame riguarda due pubblicisti, imputati del reato di favoreggiamento personale per essersi rifiutati di indicare, ai Carabinieri e al pubblico ministero, i nomi delle persone da cui avevano avuto notizie da loro pubblicate su due quotidiani. Ai giornalisti era contestato anche il ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?