Civile

Se l’amministratore delegato è infedele lo si può revocare anche prima del processo

di Ferruccio Bogetti e Gianni Rota

Le gravi irregolarità commesse dall’amministratore nella gestione della società consentono sempre al Tribunale l’adozione, inaudita altera parte, di un provvedimento d’urgenza (articolo 700 del Codice di procedura civile) per sollevarlo dall’incarico prima della conclusione del processo a cui è sottoposto. Questo perché la mancata convocazione in assemblea dei soci di minoranza e la successiva trascrizione presso il Registro imprese di un verbale attestante il mendace svolgimento di un’assemblea totalitaria impongono il provvedimento d’urgenza se la ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?