Civile

Condominio: spese comuni, la diversa ripartizione va approvata all'unanimità

Francesco Machina Grifeo

È illegittima la delibera condominiale che disponga la ripartizione delle spese comuni in parti uguali in deroga al criterio millesimale, se non è stata approvata all'unanimità dai condomini. La Corte d'Appello di Taranto, sentenza 6 febbraio 2017 n. 43, ha così accolto il ricorso di un condomino secondo cui la delibera, in relazione ad alcune voci di spesa, era stata adottata in violazione del criterio di ripartizione delle spese previsto dall'articolo 1123 del codice civile. In primo grado ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?