Civile

Onere della prova attenuato per protezione internazionale se si rischia il carcere per omosessualità

di Paola Rossi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Grava un onere della prova «attenuato» sullo straniero che chiede protezione internazionale. Così la Corte di cassazione con la sentenza n. 9946/2017, depositata ieri, ha annullato la sentenza che aveva negato la tutela umanitaria - invocata da un cittadino pakistano - a causa della propria omosessualità, perseguita con l'ergastolo nel proprio Paese di origine. La prova - I giudici di merito avevano, infatti, respinto la domanda dello straniero che lamentava un rischio di persecuzione in Pakistan ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?