Civile

Chi chiede di riconoscere la nullità del matrimonio deve provare la mancata convivenza ultratriennale

di Mario Finocchiaro

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

In tema di delibazione, nell'ordinamento italiano, della sentenza ecclesiastica dichiarativa della nullità del matrimonio concordatario il requisito della convivenza ultratriennale dei coniugi dopo la celebrazione del matrimonio, può e deve essere smentito solo da una prova contraria a carico di chi agisce per il riconoscimento della sentenza di nullità del matrimonio concordatario, una volta che sia incontestata la fissazione di una comune residenza anagrafica dei coniugi e la volontà di instaurare un rapporto coniugale effettivo. Lo ha affermato la ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?