Civile

RESPONSABILITÀ E RISARCIMENTO – Cassazione n. 9250

La scelta e adozione dei criteri di valutazione del danno non patrimoniale è rimessa alla discrezionalità del giudice tra quelli idonei a consentire una valutazione che sia equa, ossia congrua e proporzionata, in considerazione di tutte le circostanze concrete del caso specifico attraverso la personalizzazione del danno. Il tutto per arrivare a una liquidazione congrua. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?