Civile

Niente danni per il bimbo nato senza mano

di Patrizia Maciocchi

La mancanza di una mano non è una malformazione del nascituro così rilevante da mettere in serio pericolo la salute fisica e psichica della madre. La Cassazione (sentenza 9251), respinge il ricorso di una coppia di genitori che chiedevano i danni, ai medici e al centro diagnostico, per non aver rilevato con l’ecografia morfologica, l’assenza dell’arto nel loro bambino. La donna aveva effettuato l’esame nella 21 settimana di gravidanza, e dunque dopo il 90 giorno. I ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?