Civile

Blandizie e piaggerie non invalidano il testamento

Francesco Machina Grifeo

Il testamento non può essere annullato in assenza della prova che il testatore al momento della redazione era incapace di intendere di volere. Né è consentito confondere l'utilizzo di mezzi fraudolenti con «atteggiamenti di piaggeria, blandizia, affettata affettuosità, che se appaiono eticamente discutibili, tuttavia, non integrano la previsione di legge». Con questa motivazione la Corte di cassazione, sentenza 11 aprile 2017 n. 9309, ha respinto il ricorso di un parente del de cuius contro la decisione della Corte di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?