Civile

Il condòmino interviene solo se c’è vera urgenza

di Giuseppe Marando

Non è raro, anche se non molto frequente, che il singolo condòmino, di sua iniziativa, affronti delle spese per le parti comuni e poi ne chieda il rimborso al condominio. Il caso esaminato dalla Corte di cassazione con la sentenza depositata ieri, n. 9177, riguarda un ampio aggregato condominiale al cui interno una società, che gestiva un complesso alberghiero, aveva svolto, in qualità di condòmino e senza esserne autorizzata, lavori di manutenzione delle parti comuni giustificando poi ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?