Civile

Mediazione immobiliare, la provvigione scatta anche se poi ad acquistare è il marito

Francesco Machina Grifeo

All'agenzia immobiliare spetta il pagamento della provvigione anche se il contratto di mandato è stato stipulato solo da uno dei due comproprietari dell'immobile e l'affare si sia concluso dopo la scadenza dell'incarico. Non solo, l'attività di mediazione deve ritenersi comunque effettuata anche se a visionare l'appartamento non sia stato l'effettivo acquirente ma sua moglie. Lo ha stabilito la Corte d'Appello di Milano, con la sentenza del 11 ottobre 2016 n. 3762, accogliendo il ricorso dell'agenzia. Il Tribunale invece aveva ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?