Penale

La corruzione in società si allarga a tutti i manager

di Giovanbattista Tona

Il reato di «corruzione tra privati» si allarga a tutti i manager delle società, non solo quelli che hanno formalmente incarichi di amministrazione e controllo. E per far scattare le pene per i corruttori non servirà la consegna o la promessa di denaro o beni ma basterà la semplice offerta. Sono due delle novità in partenza da venerdì 14 aprile con l’entrata in vigore del decreto legislativo 38 del 2017. Un nuovo restyling per la corruzione tra privati, che ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?