Penale

Debutta il reato di «istigazione» con pene ridotte

di Giovanbattista Tona

Anche nella corruzione tra privati l’istigazione diventa fattispecie autonoma di reato. Il decreto legislativo 38 del 2017, in vigore da venerdì 14 aprile, introduce infatti nel Codice civile l’articolo 2635-bis, che prevede un nuovo reato per dare attuazione piena alla decisione quadro 2003/568/Gai. La nuova norma prevede al primo comma l’istigazione attiva ed è modellata, anche nel profilo sanzionatorio, sul delitto di istigazione alla corruzione attiva “pubblica”, disciplinata dall’articolo 322, comma 2, del Codice penale. Si punisce con ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?