Civile

IL NODO DELLE QUESTIONI/”Fraintesa” la reale intenzione del legislatore

di Mauro Leo

I due provvedimenti sono caratterizzati da una certa ambiguità. Pur non affermandolo espressamente, infatti, lasciano intendere che la certificazione dell'autografia degli avvocati prevista dall'articolo 5, comma 2 (e richiamata dall'articolo 6), possa intendersi come autenticazione formale ex articolo 2703 del Cce quindi assurgere a titolo idoneo alla trascrizione ex articolo 2657 del codice civile. Per un verso laddove si afferma che è superfluo «esigere l'intervento di un'ulteriore figura professionale (leggasi: il notaio) in caso di atti soggetti a ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?