Civile

Concordato: amministratore giudiziario “pigliatutto”

di Angelo Busani

Qualora la proposta di concordato preventivo preveda l’aumento del capitale della società debitrice, può essere nominato un amministratore giudiziario, il quale (ai sensi dell’articolo 185, comma 6, della Legge fallimentare): convoca l’assemblea, in sostituzione dell’organo amministrativo, qualora non si faccia luogo alla convocazione dei soci per l’adozione della deliberazione di aumento del capitale sociale prevista dalla proposta di concordato omologato; adotta la deliberazione di aumento del capitale sociale, in sostituzione dei soci, qualora sia stata bensì convocata l’assemblea per ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?