Civile

DIFFAMAZIONE A MEZZO STAMPA - Cassazione n. 7413

Il quotidiano che pubblica l'intercettazione relativa al sexy gate in Rai (sesso in cambio di comparizioni in programmi televisivi) nel quale la soubrette viene definita “porcella doc” commette reato di diffamazione, anche se il nome della ricorrente compariva nell'ordinanza cautelare che conteneva la trascrizione delle intercettazioni. Tuttavia la Cassazione conferma il taglio al risarcimento perché il quotidiano (il Corriere della sera) aveva concesso subito il diritto di replica e la stessa soubrette aveva in più occasioni (servizi fotografici e ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?