Civile

Contratto deposito titoli, consulenza limitata alla fase di investimento

Francesco Machina Grifeo

Nulla può pretendere dalla banca l'investitore che dopo essere stato messo al corrente dell'inadeguatezza dell'operazione rispetto al proprio profilo di rischio, impartisca comunque - e per iscritto - l'ordine di acquisto, se non dimostra che l'istituto ha di fatto omesso di fornirgli informazioni essenziali. Inoltre, nel caso di un semplice contratto di deposito titoli, la banca non ha un obbligo di aggiornare nel tempo le informazioni fornite al momento dell'investimento. Lo ha stabilito la Corte di Appello de L'Aquila, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?