Civile

Amministratori scelti dallo Stato: «parla» lo statuto

di Giuseppe Acciaro e Roberta Campesi

Lo statuto, ossia l’atto fondamentale della società di natura negoziale, rappresenta la fonte esclusiva dell’attribuzione allo Stato o all’ente pubblico della facoltà di nomina degli amministratori e degli organi di controllo con modalità analoghe a quelle di diritto. In tale atto risultano irrilevanti le caratteristiche personali di ciascun socio di capitali e viene cristallizzata la parità di status di tutti gli amministratori, indipendentemente dalla nomina dell’assemblea o dell’ente pubblico titolare della partecipazione. Esiste un’unica deroga a questi principi ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?