Civile

Locazioni commerciali: prima si paga l’avviamento e dopo si libera l’immobile

di Giampaolo Piagnerelli

Nei contratti di affitto di immobili a uso non abitativo il conduttore ha diritto a ottenere l'indennità legata all'avviamento. Solo dopo una seria proposta e la relativa corresponsione in denaro è tenuto a liberare l'immobile. La Cassazione, così, con la sentenza n. 5603/2017, ha chiarito che in un rapporto contrattuale del genere sussistono due obbligazioni. La prima e al tempo stesso la principale ricade sul locatore che è tenuto a corrispondere l'indennità per l'avviamento. In seconda battuta e, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?