Civile

Nel condominio minimo se non c'è accordo parola al giudice

di Patrizia Maciocchi

Nel condominio minimo composto da due soli condòmini, se non si raggiunge un accordo in assemblea non resta che rivolgersi al giudice. La Cassazione (sentenza 5329/2017) respinge la tesi del ricorrente, secondo il quale il Tribunale aveva sbagliato nel ritenere nulla o inesistente la delibera perché assunta solo da lui, visto che la zia, altra comproprietaria, aveva disertato l’assemblea. Il Tribunale, per la Cassazione, avrebbe confuso il concetto di unanimità con quello di totalità, l’unanimità ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?