Civile

Concordato preventivo, stop ai contratti solo se funzionale alla proposta

di Giuseppe Acciaro

Il giudice, quando è chiamato a decidere sullo scioglimento dei contratti in corso durante una procedura di concordato preventivo, deve verificare l’esistenza di un «rapporto di funzionalità e coerenza» tra lo scioglimento e la proposta concordataria, in relazione alla fattibilità giuridica del concordato. Lo ha chiarito il tribunale di Monza con il decreto del 25 gennaio scorso (giudice Nardecchia), chiamato a esprimersi sull’autorizzazione allo scioglimento, in base all’articolo 169-bis della legge fallimentare (Regio decreto 267/1942), di alcuni contratti sottoscritti ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?