Civile

Permessi di soggiorno, la tassa va restituita

di Vera Viola

È il 2008 quando la famiglia Compaore, emigrata dal Burkina Faso, sbarca a Melito, in provincia di Napoli. Genitori e figli arrivano in aereo e con in tasca, come pochi, il permesso di soggiorno. Tre anni dopo, nel 2011, in Italia viene emanato un decreto ministeriale che impone agli immigrati di pagare una tassa per ottenere rilascio o rinnovo del permesso. La famiglia Compaore paga (per padre, madre e primo figlio maggiorenne) in totale 637,50 euro per il ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?