Civile

Disconoscimento di paternità: il padre “legale” non può opporsi né chiedere che il minore conservi il suo cognome

di Patrizia Maciocchi

Il padre “legale” non può opporsi all’accertamento della paternità naturale né può chiedere che il minore mantenga il suo cognome. La Cassazione (sentenza 4020)respinge il ricorso con il quale il padre legale del ragazzo si opponeva all’azione di disconoscimento di paternità, disposta dal curatore speciale nominato dal tribunale, su richiesta del padre biologico. Con il ricorso il padre “legale” chiedeva anche che il minore mantenesse il suo cognome. Secondo il ricorrente l’azione aveva l’effetto di travolgere ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?