Civile

Concordato preventivo: incerto il confine di controllo dei piani

di Alma Agnese Rinaldi

La linea di confine tra autonomia privata e controllo giudiziale nelle procedure di concordato preventivo e, in particolare, il potere di intervento del giudice sulla fattibilità del piano concordatario non appare sempre di agevole individuazione. La scelta di addossare al debitore l’onere di dimostrare il rispetto delle soglie di non fallibilità, pur ponendo fine a tutte le incertezze interpretative che avevano accompagnato l’entrata in vigore della novella del 2006, non contribuisce certamente a chiarire se il tribunale, nell’ambito ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?