Civile

Convocazione valida se firmata dall’accomandante

di Luana Tagliolini

È valida, secondo il principio della “rappresentanza volontaria” la convocazione di assemblea su carta intestata alla società in accomandita semplice-amministratrice sottoscritta dal socio accomandante. La Corte di cassazione, con la sentenza n. 335 del 10 gennaio 2017, ha accolto il ricorso di un condominio, amministrato da una società in accomandita semplice, che si era visto annullare, dalla Corte d’appello (ribaltando la sentenza di primo grado), la delibera assunta da un’assemblea convocata, secondo la Corte di merito, da un ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?