Civile

Illegittimo il licenziamento della donna in gravidanza che rifiuta il lavoro presso altra sede

di Giampaolo Piagnerelli

Illegittimo il licenziamento della donna in stato di gravidanza che veda trasferire la propria sede di lavoro a centinaia di chilometri di distanza e non si presenti presso la nuova struttura. Questo in estrema sintesi il principio espresso dalla Cassazione con la sentenza 26 gennaio 2017 n. 2004. La lavoratrice ha proposto ricorso in Cassazione contro la sentenza della Corte di appello di Roma n. 5066/2015 che aveva ritenuto legittimo il licenziamento della donna nella convinzione che la giusta ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?