Civile

Il portiere licenziato deve lasciare subito l’alloggio

di Paolo Accoti

L’utilizzo gratuito dell’alloggio è prestazione accessoria del lavoro del portiere (che quindi non è un i nquilino) e per lo “sfratto” bisogna seguire la procedura del lavoro. Il rapporto che intercorre tra l’assemblea del condominio e la persona fisica tenuta, tra l’altro, a svolgere compiti di vigilanza, di custodia e pulizia dell’edificio è un contratto di lavoro disciplinato dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i dipendenti da proprietari di fabbricati, applicabile su tutto il territorio nazionaleanche ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?