Civile

La separazione di fatto non fa perdere il diritto alla cittadinanza

di Patrizia Maciocchi

La separazione di fatto non pregiudica il diritto alla cittadinanza acquisito da una donna straniera dopo il matrimonio con un italiano. La Cassazione (sentenza 969) respinge il ricorso del ministero dell’Interno contro una signora di origine tunisina che, separazione di fatto a parte, aveva le “carte in regola” anche alla luce dei più stringenti requisti fissati dal «Pacchetto sicurezza» del 2009. La norma subordina la cittadinanza alla residenza in Italia, «per almeno due anni dopo il ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?