Civile

Il conduttore può pretendere quanto versato in più solo se richiama il canone contrattualizzato

Giampaolo Piagnerelli

Il conduttore che intende far valere in giudizio il pagamento di canoni di importo superiore a quelli concordati con la parte locatrice è tenuto a dimostrare con ogni mezzo e prova la data di inizio del contratto intervenuto tra le parti. Questo il principio stabilito dalla Cassazione con la sentenza 11 gennaio 2017 n. 411. La Corte si è trovata alle prese con una vicenda piuttosto complessa. La vicenda - Alla base dei fatti un ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?