Civile

L’espropriazione è parziale se il distacco di una parte danneggia l’altra

di Mario Finocchiaro

In tema di espropriazione parziale, l'articolo 40 della legge n. 2359 del 1865 (applicabile ratione temporis) non postula soltanto che l'espropriazione abbia suddiviso in almeno due parti il fondo, ma richiede altresì la duplice condizione che la parte residua sia intimamente collegata con quella espropriata da un vincolo strumentale e obiettivo (per destinazione e ubicazione) tale da conferire all'intero immobile unità economica e funzionale, e che il distacco di una parte di esso influisca oggettivamente in modo negativo sulla ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?