Civile

Consulenza tecnica di ufficio non ammissibile se “esplorativa”

di Marco Rossi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Con una recente ordinanza (Sezione VI, n. 26839/2016) la Suprema corte di Cassazione è tornata su un tema sempre piuttosto dibattuto, legato al rapporto tra l'onere della prova e gli spazi di manovra a disposizione del consulente tecnico d'ufficio nominato nell'acquisizione di ulteriori elementi, anche documentali, per l'assolvimento dell'incarico ricevuto.La questione non è per nulla banale, considerando gli effetti che potrebbero scaturire dall'accoglimento di un'impostazione eccessivamente ampia della consulenza tecnica, in termini di iniziale inammissibilità ovvero di successiva ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?