Civile

Datore responsabile per l'aggravamento della malattia del dipendente

Francesco Machina Grifeo

Quando il medico aziendale formula un giudizio di «inidoneità» del lavoratore a causa di una patologia, il datore deve prendere provvedimenti immediati. Se non lo fa rischia di dover risarcire il dipendente – nel caso gli eredi – anche se le mansioni non hanno provocato la patologia ma sono state concausa dell'aggravamento che ha portato alla morte. L'articolo 2087 del codice civile impone infatti al datore di lavoro l'adozione di tutte le cautele necessarie a tutelare l'integrità psico-fisica del ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?