Civile

Concordati preventivi, la manovra aggiunge al conto l’Iva a debito

di Pagina a cura di Giulio Andreani e Angelo Tubelli

Quando, dopo il suo compimento, un’operazione rilevante ai fini Iva viene meno (in tutto o in parte), l’articolo 26 del Dpr 633/1972 dà al cedente o prestatore la facoltà di emettere una nota di variazione in diminuzione, per consentirgli di recuperare l’imposta inerente al relativo corrispettivo. Qualora il cedente o prestatore si avvalga di tale facoltà, il cessionario deve annotare la nota di variazione in diminuzione rilevando un corrispondente debito, o un minor credito, verso l’erario. Prima dell’entrata in ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?