Civile

Vitalizio alimentare, aleatorietà collegata a un duplice fattore di incertezza

di Mario Piselli

Nel vitalizio alimentare, o contratto atipico di mantenimento, l'individuazione dell'aleatorietà postula la comparazione delle prestazioni sulla base di dati omogenei, quali la capitalizzazione della rendita reale del bene-capitale trasferito e la capitalizzazione delle rendite e delle utilità periodiche dovute nel complesso dal vitaliziante, secondo un giudizio di presumibile equivalenza o di palese sproporzione da impostarsi con riferimento al momento della conclusione del contratto e al grado e a limiti di obiettiva incertezza, sussistenti a detta epoca, in ordine alla ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?