Civile

È nullo il licenziamento a ridosso del matrimonio

di Francesco Machina Grifeo

È nullo, in quanto si presume disposto a causa del matrimonio, il licenziamento intimato nel periodo che va dalla richiesta delle pubblicazioni sino ad un anno dopo la celebrazione delle nozze. Con questa motivazione, il Tribunale di Milano, sentenza 7 giugno 2016 n. 1689, ha disposto il reintegro di una parrucchiera licenziata una ventina di giorni dopo lo sposalizio, a causa di un presunto inadempimento che il datore di lavoro non è stato in grado di provare. La ricorrente, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?