Civile

Riscossione, prescrizione breve per gli atti non impugnati

di Laura Ambrosi

Solo il diritto di credito contenuto in una sentenza passata in giudicato si prescrive in dieci anni; invece la mancata impugnazione di un qualunque atto impositivo non comporta l’allungamento del termine prescrizionale. Ad affermare questi importanti principi sono le Sezioni unite della Corte di cassazione con la sentenza 23397 depositata ieri, che potrebbero avere rilevanza anche ai fini della valutazione della rottamazione dei ruoli. La vicenda traeva origine dall’opposizione avanti al tribunale competente di un’intimazione di pagamento relativa ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?